Ricerca per tag

Post contenenti il tag: usa

Il nord Dakota USA, la neve, i safari fotografici e le escursioni tra i lupi

Qui il clima più sensibile del pianeta con caldo record ed inverni a -51°

di |
La maestosa bellezza del west statunitense diventa ancora più magica durante l'inverno, quando questa  regione americana si trasforma in un paese incantato che attende solo di essere esplorato. Dalle slitte trainate dai cani, allo snowboard e alle escursioni in bus. L’ inverno nel Nord Ovest offre sci di fondo, la pesca nel ghiaccio e chilometri di sentieri che attraversano North Dakota, Montana, South Dakota e Wyoming. Il Dakota del Nord è stato ammesso all'unione il 2 novembre 1889. E’ il trentanovesimo stato americano e fa parte della regione del Midwest, al confine con il Canada. Ha una popolazione inferiore al milione di abitanti e diversi giacimenti di lignite e petrolio; ma la cosa che colpisce di più in questa zona è il clima. Forse il più sensibile del pianeta. Tutto il Nord Dakota vanta una escursione termica molto &ldquo... continua

La famiglia Bush torna in scena per il duello alla casa bianca. Jeb Bush verso la presidenza contro Hillary Clinton

Sta per pubblicare un libro "per farsi perdonare i peccati", è nemico dell'aborto e parla castigliano grazie alla moglie colombiana.

di |
Come sempre, o quasi, in America. L’inesorabile ‘fattore D’. Dinastia. Familiare e politica. Qualcosa di simile alle gerarchie ereditarie di una monarchia. Solo che, negli States, gli elettori votano e sanciscono l’incoronazione. Calamitati, però, dal nome del candidato che funziona da garanzia. Chi deposita la scheda nell’urna, vuole andare sul sicuro. E gli ‘uomini nuovi’ sono rari, eccezioni alla regola. Dinastie, dunque. I Roosevelt, i Kennedy, i Bush, i Clinton. Famiglie blasonate che godono ciascuna del sostegno di potenti ‘lobbies’, in grado – perciò - di reperire ingenti fondi per le loro campagne elettorali. Tocca di nuovo a loro – stavolta - dopo la controversa parentesi dell’affabulatore Barack Obama, che aveva fatto sbocciare attese bibliche con il suo carisma di primo afro-americano ... continua
Tags: politica, usa

Putin il “virile” batte Obama “l’ elegante”, destini incrociati sulla supremazia mondiale

Presidenti sospettosi verso una nuova “Guerra Fredda”. Russia vicina a Brasile e Cina mentre Obama lava i panni sporchi “CIA” davanti al mondo intero e scatena ondate di anti-americanismo.

di |
Strani destini, incrociati ma opposti, per il roccioso ex colonnello del KGB Vladimir Putin, accanito amante – e praticante – delle più virili discipline sportive, pugno di ferro in un guanto di velluto, parlata diretta e popolaresca, e per il ‘liberal’ Barack Obama, primo afroamericano a salire alla Casa Bianca, uomo dall’eloquio elegante e trascinante, il leader venuto dal nulla che – sei anni fa - entusiasmò l’America con il suo storico ‘we can’, accendendo miracolistiche speranze di un cambiamento, molte delle quali rimaste confinate nel libro dei sogni.   I due presidenti non si sono mai amati, né capiti, né si sono sforzati di avvicinarsi: si tollerano, niente di più. Putin è l’unico capo di un paese che pesa a non nutrire timori reverenziali di fronte alle continue r... continua

Miami e Italia insieme per l’arte

La Florida ha visto crescere l’interesse per inglobare “le menti migranti” provenienti dall'estero e in particolare dall'Italia.

di |
Il popolo italiano è ormai abituato a sentir parlare di “fuga dei cervelli”, di storie di grandi talenti provenienti dai più disparati campi, che si allontanano dal nostro “Bel Paese” alla ricerca di un posto che sappia riconoscere loro maggior valore e considerazione; gli Stati Uniti d’America sono costantemente stati uno di questi. La crisi globale che affligge l’Europa e soprattutto l’Italia, ha fatto sì che il fenomeno delle “menti migranti” si sia intensificato nell’ultima decade, creando una sorta di ansia e angoscia per il nostro Paese che vede sempre più talenti migrare in cerca di fortuna per poi non tornare più. Nonostante l’arte e la cultura italiana, insieme al cibo che continua a detenere il primato, siano apprezzati da tutto il mondo, vi è un grande divari... continua
 1 | 2avanti »