Spettacolo

Il sito web del cinema, dei finanziamenti e bandi europei

Informazioni, cine-turismo, scadenze e opportunità anche in lingua inglese.

di |
Cinema, finanziamenti, informazioni e pratiche da ministero. Sul web sembra tutto alla portata di tutti (almeno le informazioni), poi la riuscita, l’ iscrizione e la fattibilità sono un’ altra cosa.  Le informazioni, purtroppo, non sono aggiornate e ci sono tanti bandi scaduti e mai rimossi, ma almeno il web ed il sito on line facilitano la “circolazione delle informazioni” che una volta erano solo per “pochi eletti”.  Il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione audiovisiva si chiama www. Italy for Movies.it , è un progetto varato nel gennaio 2017 grazie ad un protocollo di intesa sottoscritto dalle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e Attività Culturali e del Turismo, per la realizzazione di un Portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzi... continua

Città, Piscina, e vacanze appena terminate

Dallo Sheraton ai circoli privati. Sole, bagni e incontri internazionali da bordo vasca.

di |
A volte gli “impegnati”, gli “sfigati” o i più “furbi”, che non fanno le vacanze in estate hanno la fortuna di scoprire che in città ci sono luoghi impensabili dove passare ore piacevoli e divertenti. Luoghi dove si fanno scoperte e amicizie che non ti fanno rimpiangere il viaggio mancato in giro per il mondo per andare a conoscere popoli e culture di altri continenti e nazioni. Roma, con i suoi parchi e le sue attrattive, è sicuramente una di queste mete. D’estate, soprattutto in città, si frequentano le piscine. Quelle private dei club e dei centri sportivi o quelle degli hotel come lo Sheraton, uno dei grandi brand dell’hotellerie più conosciuti al mondo ed è proprio da questo gruppo che analizziamo il contesto dei suoi frequentatori.  I suoi hotel sono sparsi in tutto il globo e so... continua

Il festival cinematografico esclusivo per la montagna

Per chi è stanco del gossip del Festival di Venezia c’è il Film Festival della Lessinia.

di |
Si è conclusa sabato 31 agosto, al Teatro Vittoria di Bosco Chiesanuova (Verona) la venticinquesima edizione della rassegna cinematografica internazionale dedicata a vita, storia e tradizioni in montagna. A trionfare è stato Le temps des forêts / Il tempo delle foreste del regista e François-Xavier Drouet: documentario che riporta l’attenzione sulle tematiche ambientali e sull’importanza di preservare la natura. La Giuria internazionale – composta da Igor Bezinović (Croazia), Mandy Denise Dickinson (Regno Unito), Nestor “Tato” Moreno (Argentina), Betty Schiel (Germania) e Federico Spiazzi (Italia) – ha assegnato la Lessinia d’Oro, il massimo riconoscimento della rassegna cinematografica internazionale dedicata a vita, storia e tradizioni in montagna. “Il film vincitore dà voce alla foresta sia da parte di ... continua

I buchi neri del grande regista. Federico “Fellini fine mai”

“Malesseri, voci e segnali indecifrabili” hanno sempre bloccato i film.

di |
Per quale ragione Federico Fellini non metteva quasi mai la parola fine al termine dei suoi film? Il film di Eugenio Cappuccio, Fellini Fine Mai, presentato in anteprima mondiale alla Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia nella sezione Venezia Classici, non gira intorno al problema: il sospetto che ciò costituisse una sorta di mantra contro l'appuntamento estremo è il punto di fuga di una esplorazione ininterrotta del mistero e della superstizione che chiunque abbia conosciuto il regista è in grado di attestare nel suo vissuto quotidiano.   Il film di Cappuccio - al quale ha collaborato come testimone e sceneggiatore anche chi scrive -  è una sorta di battistrada di diverse opere perlopiù documentarie nate con l'occasione di celebrare il centenario della sua nascita che ricorre il prossimo anno. Il film ha un tocco ... continua
 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20avanti »