Inchieste

Wikipedia: “L’enciclopedia sola” e aggiornata da smanettoni privi di competenza

Il più grande veicolo di ignoranza e anarchia del terzo millennio. Errori, imprecisioni e discordanze

di |
E' la più grande enciclopedia al mondo e il quarto sito internet più visitato; è pubblicata in 280 lingue (tra cui molti dialetti), il suo prefisso vanta innumerevoli imitazioni, alcune anche illustri (come Wikileaks) e altrettante  illustri parodie (Noncilopedia); ha affondato le più autorevoli pubblicazioni cartacee e superato il Titanic nei dibattiti sulla sua esatta pronuncia. Ma soprattutto ha costruito un vero e proprio impero che comprende, tra l'altro, elenchi di citazioni (Wikiquote), una biblioteca online (Wikibooks), un dizionario (il Wikizionario), una guida turistica (Wikivoyage), un archivio di immagini, testi e suoni di libero utilizzo (Wikimedia commons), un giornale online (Wikinews, progetto decisamente fallimentare, se il 12 agosto in prima pagina c'è un articolo del 17 luglio) e altri 6 portali, tutti di proprietà della f... continua

A Napoli si scopre San Gennaro. Tutte le curiosità e tutti i gioielli in esposizione.

Ad agosto la città è stata vuota e chiusa, ma la chiesa di San Gennaro sempre aperta

di |
Turisti, curiosi, napoletani e fedeli del Santo, potranno rivolgere domande e ricevere risposte sulla vita e tutto quanto è oggetto di interesse e curiosità sulla storia di San Gennaro, dalle origini ai giorni nostri. Il programma, realizzato in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, è giunto quest’anno, alla XIV edizione di “Ferragosto con l’arte”, un evento ideato e promosso dal marchese Pierluigi Sanfelice di Bagnoli, componente della Deputazione e che si ripete ogni 15 agosto dal 2004 nel Museo del Tesoro di San Gennaro, per offrire ai napoletani e ai turisti la possibilità di ammirare, il giorno dell’Assunta, uno dei patrimoni artistici più importanti al mondo. Quest’anno, Ferragosto con l’arte, si è svolto nella Cappella del Tesoro di San Gennaro alle 9,30 e all... continua

La pubblicità in futuro sarà richiesta. Gli spot diventeranno “affascinanti”

Vedremo e leggeremo quello che più ci interessa. A giocare in attacco sono agenzie, uffici di ricerca, opinion leader, planning e chi più ne ha più ne metta

di |
Gli esperti ne sono convinti. In un futuro non troppo lontano le pubblicità piaceranno di più. Anzi, saranno gli stessi utenti a desiderarle. Perché gli spot diventeranno più affascinanti, appaganti e coinvolgenti. E soprattutto non saranno invasivi. I film non verranno interrotti all’improvviso e si potrà leggere l’articolo di un sito dall’inizio alla fine senza i popup, quelle fastidiosissime finestre pubblicitarie che si aprono proprio sulle frasi o sui titoli che catturano l’attenzione del pubblico. Altro che persuasori occulti. L’attività dei signori della pubblicità non conosce confini. E questo lo sapevamo. Ma da ora in poi, invece che propinarci a getto continuo un flusso continuo di messaggi spesso poco graditi, saranno dalla nostra parte. Cioè dalla parte del consumatore. Almeno così... continua

Connessi o disconnessi? Effetti e difetti del mondo digitale

Incapaci di goderci la vita senza la “tecnologia”. Facebook e Twitter creerebbero più dipendenza di fumo e alcol

di |
Siamo tutti connessi, uomini e cose. La tendenza è quella di non utilizzare più nemmeno il computer. Basta uno smartphone e si può fare tutto: navigare su internet, pagare il conto del ristorante, accedere ai servizi bancari, prenotare una vacanza, scegliere un vestito e acquistarlo online, chattare con gli amici, aprire la porta di casa e accendere il fornello per cucinare. Tutti schiavi delle Rete? O peggio ancora, dementi digitali, incapaci di goderci la vita senza tante diavolerie tecnologiche? La verità, come sempre, sta nel mezzo. Occhio al termine: nel mezzo inteso come a metà strada tra chi riesce a mediare tra un uso eccessivo della tecnologia digitale e chi invece ne è dipendente, e nel mezzo inteso come strumento da utilizzare con parsimonia cercando anche di alzare la testa e rivolgere lo sguardo verso il mondo, quello vero e non qu... continua
 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10avanti »