Ricerca per tag

Post contenenti il tag: repubblica ceca

I “marchi comunisti” Bat’a e Skoda, che hanno fatto la storia dell’auto e conosciuti in occidente, che fine hanno fatto?

Dalla Repubblica Ceca la storia di due marchi internazionali e ancora vincenti

di |
E’ proprio agli inizi degli anni’ 20, in pieno fermento e alla ricerca di “ambizioni”, che nascono due gruppi che avranno fama internazionale. La loro nascita avviene in Repubblica Ceca. La prima è una grande manifattura calzaturiera, la seconda una casa automobilistica. Insieme porteranno i loro prodotti in giro per il mondo. I loro marchi sono ancora molto conosciuti, forse non ai giovanissimi, ma Bat’a e Skoda sono stati il pilastro dell’ economia Cechia. Vediamo dove sono nati e quanta strada hanno fatto. Bat’a Con quell’impercettibile apostrofo, talmente invisibile da far pensare a molti italiani a un’eccellenza autoctona, il marchio Bat'a campeggia ancora oggi sulle vetrine di tutta Europa, ma anche di Cina, Brasile e Stati Uniti. Tutto è nato in una piccola e anonima cittadina della Moravia che si chiama Zli... continua

Repubblica Ceca: estate di feste e festival storici, costumi tipici medievali, cibo e giochi per famiglie

Cavalli, fuochi d’artificio, giovani e messe solenni in molte città.

di |
Il popolo ceco è allegro, accogliente e gioviale. Gli piace far festa e ogni spunto è valido per organizzare rassegne aperte anche ai turisti, capaci di svelare l’anima orgogliosa di un Paese che non dimentica mai il proprio passato e le proprie tradizioni. Così, in un calendario estivo più che mai fitto e vivace, tra le numerose rassegne musicali, feste popolari e sagre gastronomiche, ecco farsi largo anche i Festival storici.  La Festa delle Argenterie Reali A fine giugno, e più precisamente il 23 e 24, a Kutna Hora si celebrano ogni anno le cosiddette Argenterie Reali, ovvero feste in stile medievale e barocco che ricordano l’epoca fiorente della dinastia reale dei Premyslidi e le tradizioni antiche di questa città quando era importante centro minerario. Per l’occasione, che sancisce anche l’apertura ufficiale ... continua

A Pasqua le donne vengono frustate con il pane

In Repubblica Ceca sacro, profano e acqua fredda in testa per gli uomini.

di |
Un viaggio tra sacro e profano nella Pasqua ceca. A vivacizzare la sacralità degli eventi religiosi arrivano infatti il colore e il folklore delle feste popolari e dei tipici mercatini di stagione. Qui la Pasqua si chiama Velikonoce e, per tradizione, al tempo stesso rende omaggio alla passione e resurrezione di Cristo e dà un gioioso benvenuto alla primavera. Con la natura che si risveglia, le belle giornate, il clima finalmente mite e una contagiosa aria di festa, la Pasqua porta una sentita festa religiosa, qui come in tutto il mondo. Si assistono rituali antichi e si assaggiano leccornie di stagione nei tradizionali mercatini di Pasqua. Meno noti, ma anche meno inflazionati, di quelli di Natale. Coloratissimi, ridondanti di oggetti e prelibatezze tipiche, nonché presidiati da alberi addobbati di uova variopinte. Colorano le piazze delle grandi città, ... continua

Repubblica Ceca e Slovacca: 1918-2018, due paesi, un centenario di festeggiamenti e viaggi tra i territori.

Nel 2018 ricorre il centenario della fondazione della Cecoslovacchia, scissa pacificamente nel 1993 nelle Repubbliche Ceca e Slovacca.

di |
Le numerose iniziative congiunte per celebrare l’anniversario della liberazione dagli austro-ungarici sono un ottimo pretesto per rivivere la storia sul campo. Esplorando un territorio bellissimo, che porta ancora tutti i segni del suo passato. La Cecoslovacchia che non esiste più. Non tutti sanno che il mondo ed i suoi confini sono spesso in mutazione. Prima sicuramente più d’oggi. Le nuove generazioni devono fare uno sforzo per pensare che la cartina geografica non è sempre stata così come la conoscono oggi. Negli ultimi secoli guerre, rivoluzioni e trattati hanno riscritto la storia, ridisegnato i confini e plasmato l’identità nazionale di molti Paesi. Tra questi anche la Repubblica Ceca.  Che le “nuove frontiere” siano state studiate a scuola, seguite in diretta in televisione e sui giornali o accettate come un... continua
 1 | 2avanti »