Inchieste

Cosa conoscete di: cattolici, ortodossi, protestanti, mormoni, pentecostali e testimoni di Geova?

Alla scoperta di curiosità e stranezze del mondo cristiano. Prete, pastore o pope?

di |
Si fa presto a dire cristiano. Ma cristiano come? Cattolico, protestante, ortodosso, anglicano, luterano, battista, metodista presbiteriano, mormone, pentecostale, sedevacantista, Testimone di Geova? Che differenza c'è fra prete, pastore e pope? Come si distinguono quelli con la tonaca, la toga o i cappelli enormi? E che dire degli eretici e degli antipapi? Li vediamo ogni giorno nelle nostre città, al cinema, in televisione, nelle chiese; ne sentiamo parlare in continuazione, ma districarsi tra i mille rami delle confessioni cristiane è tutt'altro che banale. Ci proviamo con una piccola guida nella foresta dei credenti in Gesù Cristo. Che si divide sostanzialmente in quattro tronchi: Chiesa cattolica, Chiesa ortodossa, chiese protestanti e movimenti scismatici di vario genere. Alcuni decisamente curiosi. Il cristianesimo: una setta ebraica L'unica cosa c... continua

Ristoranti giapponesi contemporanei aperti a Londra da Rainer Becker, poi New York ed ora Roma

Proposte gastronomiche diversificate e long drink a base di sakè, ginger, yuzo, creati apposta da mixologi e sommelier.

di |
Conquistare le grandi città non è facile, con il cibo poi è dura. Ne sanno qualcosa i ristoratori sulla difficoltà di accontentare il palato dei romani che rifiutano nuove proposte creative a volte per “incompetenza”, a volte per diffidenza verso tutto quello che non conoscono bene e che non abbia almeno un briciolo di tradizione. E allora comincia la demolizione del ristorante. Questo non è avvenuto con Zuma, il ristorante giapponese contemporaneo, creato da Rainer Becker a Londra nel 2002 e che ha raggiunto un successo internazionale con 12 differenti ristoranti da New York a Hong Kong. Con il suo format-ristorativo e con le sue proposte gastronomiche diversificate. Il Zuma di Roma ha fatto subito centro e non solo per la sua unica location mondana, situata sul roof- garden dell’Atelier di alta moda Fendi in Largo Goldoni, cro... continua

La tecnologia non ci rende stupidi, ma attenzione alle notizie false

Qualche anno fa il medium era il messaggio, Oggi è la gente. Trending Topics per evitare danni

di |
La tecnologia non ci rende stupidi, anche se qualcuno pensa che sui social si parla come al bar. Ma come sempre il risultato dipende dall’utilizzo dei mezzi. Oggi siamo immersi nei social, ci raduniamo su Facebook o su Twitter, postiamo foto a valanga su Instagram. Siamo come un popolo che ha invaso un pianeta, occupandone ampi spazi. Anzi, di più. Da qualche milione siamo diventati miliardi. Non è una semplice comunità, non è uno Stato. E’ un vero e proprio mondo. Semmai un mondo a parte, che si manifesta nelle più svariate forme. Per questo c’è chi sostiene con forza una regolamentazione. A partire dalle notizie fasulle, le cosiddette fake news. Si tratta di notizie alternative, realizzate su misura per attirare l’attenzione e generare contatti. Fanno presa, certo, incuriosiscono e spesso raggiungono una vasta area di... continua

Essere creativi è un istinto. L’ozio fa scattare la scintilla

Creatività, tecnologia e tempo libero. Il tempo cambia in base ai periodi, persone e circostanze.

di |
E’ sempre e solo una questione di tempo. Si tratta di un concetto che ho espresso più volte, ma credo che sia alla base di ogni riflessione o ragionamento. E non solo per quanto riguarda la tecnologia. Ma partiamo da questa, che poi è il tema che contraddistingue i nostri scritti. La concezione del tempo cambia a seconda dei periodi, delle persone e delle circostanze. Nel 1969 per andare da Roma a Milano in treno occorrevano circa sei ore. Il treno veniva definito rapido. Oggi, con il Freccia Rossa, ci si impiega meno della metà. Con l’auto, invece, percorrendo l’autostrada, la durata del viaggio rimane più o meno la stessa di circa 40 anni fa. La sensazione che il tempo passi velocemente o meno è data anche dall’ambiente. Se facciamo un bel lavoro il tempo passa velocemente. Viceversa, il tempo non passa mai. Se, ad esempio... continua
« indietro1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10avanti »