Post per autore

Post di: Arnaldo Casali

Movimento 5 stelle. Le critiche e le vittorie di un movimento sempre più importante e sempre sotto accusa

Il 2018 forse l’anno del cambiamento politico. Ora si ammettono gli errori e si prepara la nuova classe politica e dirigente.

di |
Durante la conferenza stampa del nuovo film di Carlo Verdone, Benedetta follia, il regista viene criticato dai giornalisti per aver mostrato Roma troppo bella. Perché sia chiaro, che almeno fino al 4 marzo, non si può parlare della Capitale senza dire quanto fa schifo da quando è sindaco Virginia Raggi. Altro che Oscar: se La grande bellezza fosse stato girato sotto l'amministrazione grillina sarebbe stato condannato a rogo. Non è più soltanto un dibattito politico: parlare male di Virginia Raggi, nel momento in cui il Movimento 5 Stelle rischia di andare al governo del Paese, è diventato un dovere civico, un dogma laico: Roma fa schifo, quindi i grillini non sanno governare, quindi per carità, il 4 marzo votate qualcun altro: chiunque altro, ma non questi sovversivi capaci solo di criticare e che quando arrivano al potere fanno dan... continua

Lo storico Franco Cardini racconta, il suo, terrorismo

“Il terrorismo attuale non ha niente a che fare con le crociate, né con Maometto. E’ nato dopo il crollo dei regimi comunisti”

di |
Il più grande pericolo, per l’occidente, non è l’islam ma l’ignoranza. Che sembra essere diventata, lei sì, la religione che fa più proseliti nell’epoca della post-verità e della presunta lotta al terrorismo portata avanti con il terrore e la diffidenza nei confronti di un credo, che rappresenta oggi la seconda religione al mondo con quasi 2 miliardi di fedeli. Persino chi vuole portare avanti un dialogo pacifico parla di “islam moderato”, dando per scontato che l’islam, per sua natura, sia violento e intollerante. “Eppure l’Islam non è affatto una minaccia”. Franco Cardini non solo è uno dei più importanti storici italiani e il massimo esperto di crociate, ma è anche un personaggio ben lontano dal quel “buonismo di sinistra” contro cui si scagliano i ... continua

India, Puzza e Inquinamento. La gente non ha il bagno ma tutti hanno lo Smartphone. Il pene si tocca solo con la sinistra

Cristianesimo e induismo sono due religioni opposte sul piano teologico, praticamente identiche nella pratica

di |
L’India non è un paese: è un immaginario. L’India è oriente per antonomasia, è il luogo esotico per eccellenza: è mistero, avventura, spiritualità; è l’orizzonte dell’anima in cerca di sé stessa. Non a caso da Cristoforo Colombo a Emilio Salgari, di India ne ha parlato soprattutto chi non c’è mai stato. Poi chi ci va davvero, quando torna ti dice che la prima cosa che trovi è una gran puzza. E allora anziché sentirsela raccontare bisogna andarci, a toccare con mano una terra che ha tanti colori quante contraddizioni, e razze, e lingue, popoli e religioni. Un paese pieno di ricchezza e straripante di povertà, dove la tecnologia è all’avanguardia e i barbieri lavorano sul marciapiede in mezzo al traffico; dove il 75% della popolazione non ha un bagno ma il 90% ... continua

Tutti “Abusati”, il caso Weinstein e l’ipocrisia del capro espiatorio. La “violenza” è un’ altra cosa

La sessualità, l’amicizia, la parentela, la politica giocano un ruolo fondamentale ai danni della meritocrazia, da sempre. Capita che le donne si offrano

di |
 #Quellavoltache una collega mi passò avanti perché aveva ceduto alle molestie del capo diventandone l’amante. E di conseguenza, la “più brava e la più meritevole” tra noi.Chissà se fra vent’anni lo denuncerà e lo trascinerà sulla pubblica gogna come un orco, o le sarà eternamente grata per la carriera fatta grazie a lui e al loro “grande amore”.Difficile saperlo. Così come è difficile, in questo momento, capire se lo scandalo Weinstein servirà a intaccare un sistema marcio fatto di soprusi, violenze e prostituzioni di vario genere, o resterà solo l’ennesima occasione per distrarre l’opinione pubblica da questioni ben più serie e per ripulirsi la cattiva coscienza sbattendo il mostro in prima pagina.Tutti sapevano e nessuno sapeva. Ma adesso, nel... continua
 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11avanti »