Inchieste

I Dobermann italiani sono i migliori al mondo: razza affettuosissima con i bambini, intelligentissima e temuta

Ormai quasi scomparso. Scopriamolo con il presidente italiano amatori dobermann

di |
Il Dobermann è l’eleganza per eccellenza tra i “migliori amici dell’uomo”. Un cane buono e socievole che ha avuto negli anni la peggiore fama, tra pazzia e “infamia”, totalmente falsa, ignorante e spregiudicata ed è sempre rimasta una razza poco conosciuta. La sua stazza e la sua muscolatura, sicuramente, lo rendono imponente e di forte impatto visivo. Pochi sanno che può essere anche marrone. Conosciamolo meglio con un grande esperto di questa magnifica specie. Attilio Polifrone è tra i maggiori esperti di questi cani, Presidente dell’Associazione Italiana Amatori Dobermann, giudice internazionale e allevatore. Com’è il dobermann? Il dobermann è un cane da famiglia, eccezionale, assolutamente equilibrato che grazie alla selezione ha degli standard fissi che hanno migliorato la razza, negli ul... continua

Tutti “Abusati”, il caso Weinstein e l’ipocrisia del capro espiatorio. La “violenza” è un’ altra cosa

La sessualità, l’amicizia, la parentela, la politica giocano un ruolo fondamentale ai danni della meritocrazia, da sempre. Capita che le donne si offrano

di |
 #Quellavoltache una collega mi passò avanti perché aveva ceduto alle molestie del capo diventandone l’amante. E di conseguenza, la “più brava e la più meritevole” tra noi.Chissà se fra vent’anni lo denuncerà e lo trascinerà sulla pubblica gogna come un orco, o le sarà eternamente grata per la carriera fatta grazie a lui e al loro “grande amore”.Difficile saperlo. Così come è difficile, in questo momento, capire se lo scandalo Weinstein servirà a intaccare un sistema marcio fatto di soprusi, violenze e prostituzioni di vario genere, o resterà solo l’ennesima occasione per distrarre l’opinione pubblica da questioni ben più serie e per ripulirsi la cattiva coscienza sbattendo il mostro in prima pagina.Tutti sapevano e nessuno sapeva. Ma adesso, nel... continua

Alfano e gli “Errori sugli Esteri”. Dura posizione sull’ambasciatore nord coreano che è già a Roma tranquillo in ambasciata

Prima ritira e poi rimanda, in Egitto, il diplomatico italiano. Criticato sulla gestione della Farnesina

di |
Il Ministro degli Esteri, Angelino Alfano, dichiara di prendere una dura posizione contro la Corea del Nord, peccato che l’Ambasciatore non è stato buttato fuori, anzi formalmente è presente in Ambasciata a Roma e l’ambasciata continua a lavorare come se nulla fosse. L’ambasciatore accreditato, Kim Chun-guk, è morto in Italia nel 2016 mentre era in servizio e le credenziali del suo successore Mung Jong-nam non sono state accolte dal Quirinale che le sta ancora esaminando.Del resto il nostro Ministero degli Esteri e la nostra politica estera sono poco influenti e quasi mai ascoltati. A livello internazionale l’Italia conta veramente poco. L’unica cosa che ufficialmente ha fatto il Ministro Alfano è stata quella di non concedere l’accredito all’ambasciatore nord coreano. Alfano ha parlato di “decisione forte&rdq... continua

Wikipedia: “L’enciclopedia sola” e aggiornata da smanettoni privi di competenza

Il più grande veicolo di ignoranza e anarchia del terzo millennio. Errori, imprecisioni e discordanze

di |
E' la più grande enciclopedia al mondo e il quarto sito internet più visitato; è pubblicata in 280 lingue (tra cui molti dialetti), il suo prefisso vanta innumerevoli imitazioni, alcune anche illustri (come Wikileaks) e altrettante  illustri parodie (Noncilopedia); ha affondato le più autorevoli pubblicazioni cartacee e superato il Titanic nei dibattiti sulla sua esatta pronuncia. Ma soprattutto ha costruito un vero e proprio impero che comprende, tra l'altro, elenchi di citazioni (Wikiquote), una biblioteca online (Wikibooks), un dizionario (il Wikizionario), una guida turistica (Wikivoyage), un archivio di immagini, testi e suoni di libero utilizzo (Wikimedia commons), un giornale online (Wikinews, progetto decisamente fallimentare, se il 12 agosto in prima pagina c'è un articolo del 17 luglio) e altri 6 portali, tutti di proprietà della f... continua
« indietro1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14avanti »