Post per autore

Post di: Arnaldo Casali

Grande bluff del gluten free. La moda di rifiutare lo zucchero e l’olio di palma

Una dieta priva di glutine può indurre la celiachia anche in soggetti sani. Test di intolleranza non attendibili. Diete assurde

di |
Senza zucchero, senza glutine, senza olio di palma. Ma soprattutto: senza cervello. Nell’era della post-verità e delle fake news la più grande bufala riguarda la salute e, pur essendo quella che fa più danni paradossalmente è quella di cui si parla di meno. Eppure si tratta di un fenomeno di disinformazione dalle dimensioni impressionanti: basti pensare che il 15% degli italiani segue una dieta priva di glutine anche se solo l’1% è celiaco. Il 14% degli italiani, dunque, si comporta in modo completamente stupido, privandosi di una sostanza di cui ha bisogno, solo per seguire una moda o perché “condizionato”. Che il glutine, lo zucchero o l’olio di palma facciano male, infatti, è una balla colossale che serve a sostenere un volume di affari multimiliardario basato sull’ignoranza diffusa. Il pi&u... continua

Italia: la casta politica più cara d’Europa e lo scandalo per aver donato “solo” 23 milioni di euro

A prescindere dal credo politico c’è solo il partito dei 5 Stelle che vuole fare tagli. Ogni deputato italiano ha un’indennità di 11.283€+diaria di 3.503€+1.331€ per i trasporti, anche se viaggiano gratis

di |
  Come i clienti del bordello che gridano allo scandalo perché il parroco ha sorriso alla catechista; come i trafficanti di ragazze nigeriane che accusano il poliziotto di aver tradito la moglie; come il boss mafioso che addita il magistrato uscito dal bar senza scontrino. Così la casta politica italiana ha inventato “Rimborsopoli”, riciclando il suffisso che da 26 anni indica un fenomeno di corruzione politica dilagante, tanto esteso da poter spazzare via un intero partito. Il problema è che quando si perde il senso del ridicolo si finisce per esibirsi in clamorosi autogol, e oggi buona parte degli analisti ritiene che il presunto scandalo non farà che giovare al Movimento 5 Stelle. Perché a tutto c’è un limite: e se l’accusa più infamante che si può fare al partito di Beppe Grillo è che i ... continua

Il finto impegno civile italiano. Sanremo, Meta, Moro e le canzoni riciclate

Tutti si professano impegnati ma in realtà promuovono se stessi

di |
“Moro ha appena detto che quando canta Non mi avete fatto niente pensa “agli ostacoli della sua vita” e Meta alla sua infanzia. Ma quindi il terrorismo cos'è, un espediente per parlare di cazzi loro?”. Il twitt firmato Pop Topoi, in tre righe la dice molto lunga sull'ennesimo bluff servito al popolo italiano che, al di là delle polemiche sul Festival della Canzone, rappresenta una buona occasione per parlare della percezione che nel nostro Paese si ha dell'impegno civile; ovvero di quella malattia che potremmo chiamare “savianite” e i cui sintomi sono retorica, enfasi, contenuti sparsi, ricatti morali e pensiero critico azzerato.   In realtà, come è noto, la canzone di Ermal Meta e Fabrizio Moro che ha vinto la 68ma edizione del Festival di Sanremo e si prepara a rappresentare l'Italia all'Eurovision Contest, ha f... continua

Vincenzo Mollica e il flop della critica cinematografica italiana.

Più che un esperto pare un lecchino. E’ sempre tutto “bellissimo” a discapito del giornalismo

di |
“Non può neppure immaginarsi di cedere a un giudizio, a un appunto, a un dissenso. Parla sempre bene di tutti”. Così Aldo Grasso, il più autorevole critico della televisione, descrive la critica secondo Vincenzo Mollica, senza dubbio il più popolare tra i critici televisivi. Il grande giornalista - è stata la notizia del giorno per un paio di giorni - è andato in pensione il 27 gennaio 2018 a 65 anni, dopo 38 in cui è stato il volto del cinema, della musica e del fumetto in Rai. Decine di articoli sono comparsi sul web, con commenti da ogni parte del mondo dello spettacolo e dell’informazione in cui si parlava già di “nostalgia” per i suoi servizi; dopo la conferma dei colleghi a La vita in diretta, però, il diretto interessato ha smentito la notizia: “Quando una fak... continua
« indietro1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15avanti »