Home

Amburgo: città tedesca “piena” di persone ed acqua

Metropoli marittima in mezzo a barche, architettura e shopping

di |
Amburgo, dopo Berlino, è la seconda città più popolosa della Germania, ed è anche la città più popolosa dell'Unione europea (escluse le capitali). Il suo porto è il più grande della Germania e il secondo nell'Unione europea, ed anche per questo motivo Amburgo ospita il tribunale della Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare (ITLOS). Amburgo, coerentemente con il suo passato anseatico, costituisce ancora oggi una città-stato. E’ una meta da mettere in agenda: un programma di viaggio inaspettato e poco immaginabile. Viene considerata la “Porta sul mondo”, chiamata anche “bellezza di mare”; in realtà è un centro marittimo del nord Europa molto “auto-esaltato”. Gli stessi amburghesi, in genere piuttosto riservati, non possono trattenere l'orgoglio che provano... continua
Tags: amburgo

Odessa, l’isola di Fiona e la casa del misterioso scrittore di fiabe Hans C. Andersen

Mai un rapporto sessuale. Forse gay. Il 2 aprile è il suo compleanno e la Danimarca organizza visite, feste e spettacoli ad Odessa

di |
Hans Christian Andersen è stato uno scrittore danese conosciuto in tutto il mondo, celebre soprattutto per le sue fiabe. Tra le sue opere più note vi sono La principessa sul pisello (1835), Mignolina (1835), La sirenetta (1837), Il soldatino di stagno (1838), Il brutto anatroccolo (1843), La regina delle nevi (1844), e La piccola fiammiferaia (1848). È tradizione festeggiare il compleanno dello scrittore di fiabe danese più famoso al mondo, nella sua città natale a Odense, che per l’occasione si prepara ad accogliere spettacoli ed eventi gratuiti per tutta la giornata del 2 aprile. Se fosse vivo oggi avrebbe 214 anni, e cittadini e visitatori sono invitati alla cerimonia nella Memorial Hall tra le 13:00 e le 14:00. Da non perdere l’Hans Christian Andersen Parade e i loro spettacoli. Il 2 aprile è il compleanno del famoso scrittor... continua

Brasile e cibo sulla spiaggia. Dai chioschi alla moda d’elite

Si perde la tradizione ma ne guadagna il gusto

di |
Con la benedizione del “Cristo Redentor”, all’ombra del “Pao da Sucar”, le mitiche spiagge di Rio de Janeiro, Copacabana, Ipanema, Leblon, san Corrado, e ora alla barra da Tijuca, stanno lentamente cambiando la folcloristica ed esotica cornice sui marciapiedi a bordo della praia creata dai vivacissimi e colorati chioschi che hanno segnato il tempo di queste straordinarie spiagge. Questi chioschi, circondati e semisommersi da lussureggianti cocchi verdi, bibite e gelati, sono stati i punti di riferimento e “oasi” dove riposare su piccole sedie per dissetarsi con una agua de coco o cerveza ben gelata, o con la classica “caipirinha di limone”, e per assaggiare patatine, hamburger, sandwich, guardando le partite di calcetto che si svolgono sulla spiaggia o ammirando splendide ragazze che praticano il beach volley. Ideatore e promoto... continua

A Pasqua le donne vengono frustate con il pane

In Repubblica Ceca sacro, profano e acqua fredda in testa per gli uomini.

di |
Un viaggio tra sacro e profano nella Pasqua ceca. A vivacizzare la sacralità degli eventi religiosi arrivano infatti il colore e il folklore delle feste popolari e dei tipici mercatini di stagione. Qui la Pasqua si chiama Velikonoce e, per tradizione, al tempo stesso rende omaggio alla passione e resurrezione di Cristo e dà un gioioso benvenuto alla primavera. Con la natura che si risveglia, le belle giornate, il clima finalmente mite e una contagiosa aria di festa, la Pasqua porta una sentita festa religiosa, qui come in tutto il mondo. Si assistono rituali antichi e si assaggiano leccornie di stagione nei tradizionali mercatini di Pasqua. Meno noti, ma anche meno inflazionati, di quelli di Natale. Coloratissimi, ridondanti di oggetti e prelibatezze tipiche, nonché presidiati da alberi addobbati di uova variopinte. Colorano le piazze delle grandi città, ... continua
« indietro1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20avanti »