Home

A Roma un hotel a tempo, dove non è possibile dormire ma ascoltare musica, mangiare e fare tatuaggi.

Nelle suite giochi anni ’50, shopping e hair stylist e dopo l’estate rinnovo o chiusura.

di |
Nella capitale ha appena inaugurato un “Hotel” dove è possibile divertirsi e fare, quasi, tutto tranne che dormire. Un posto particolare e bizzarro, dove ristorazione, design, arte, musica e shopping si uniscono. Hotel Butterfly si trova vicino l’auditorium, davanti il Museo nazionale delle arti del XXI secolo “Maxxi”, nella zona nord di Roma. L’ingresso sembra una fabbrica abbandonata, ma un giardino ed un viale curati, colpiscono l’attenzione dei visitatori. Una struttura “surreale”, dove accadranno mille cose e mille avventure (almeno questo dichiarano gli organizzatori). Uno spazio che si sviluppa su tre piani e due aree esterne: la Corte dedicata alla musica e il Giardino Incantato riservato al cibo e alla raffinata arte del mixology. Hotel Butterfly è stato progettato in collaborazione con il designer Matteo Parent... continua

Francia: Notre Dame de La Salette, luogo bizzarro e affascinante. I “pastorelli” morti poveri e con fama di pallonari

Liquori prodotti dai monaci sin dal 1600 e d'inverno tutto rimane chiuso e totalmente isolato. Qui la prima apparizione della Madonna nel 1846

di |
Che si creda o meno nelle apparizioni della Madonna, è difficile non credere in Dio, se si viene a Notre Dame de La Salette. La potenza, la bellezza, la maestà, la meraviglia della natura che ti ritrovi a contemplare, la spiritualità profonda, laica, per niente devozionale né bigotta che si respira in questo singolare santuario mariano immerso nelle alpi francesi, la simpatia dei monaci e delle suore che lo abitano e la fraternità dei volontari che arrivano da ogni angolo del mondo per accogliere turisti e pellegrini, conquistano fatalmente anche l'anima del più cinico e disincantato dei visitatori. La Salette è un luogo unico del suo genere: lontano da tutto e da tutti, è un centro di cultura, storia, spiritualità e sapori in grado di soddisfare ogni tipo di appetito. C'è il silenzio per chi cerca la pace e gente d... continua

Losanna: la città con il più grande dislivello al mondo di una metro

Sede del comitato olimpico, ottime scuole, ed edifici composti da finestre solari che riproducono “la fotosintesi delle piante” emettendo energia verde al 100%

di |
Immersa nella natura, circondata da colline, vigneti,boschi e prati,gode senza dubbio di grande popolarità sia in Svizzera che in Europa. Losanna è la bellissima capitale del Canton Vaud. E’ la seconda città per importanza sul Lago Lemano, Cosmo pulsante e pionieristico, è una vivace città universitaria e un apprezzato polo scientifico. Sede del Comitato Olimpico Internazionale, è la capitale delle Olimpiadi, in cui sport e cultura sono protagonisti. Il canton Vaud è la regione francese della Svizzera, e questo carattere emerge chiaramente nel gusto per l’art de vivre: l’eleganza, il piacere per l’arte, la cultura e la gastronomia. Affacciata sul lago, Losanna è una piccola metropoli accogliente, vivace e garbata che offre mille possibilità: è la città svizzera per eccellenza... continua

Isole vergini americane. 1 mese di festeggiamenti per il carnevale e centenario della scoperta

St. Thomas e St John, isole caraibiche passate dagli europei agli Usa

di |
Aprile, il carnevale che dura un mese intero. Il VIRGIN ISLANDS Carnival, delle isole vergini americane, è un evento dell’arcipelago caraibico statunitense con fulcro sull’isola di St. Thomas. I festeggiamenti durano un mese intero e annuncia il suo inizio con spettacoli di costumi variopinti e competizioni di musica calypso, poi si riscalda durante l'ultima settimana con un party decisamente piccante al Village, con J'ouvert, la fiera gastronomica Food Fair, le parate ed i fuochi d'artificio. Tutta la popolazione è coinvolta, poiché è un patrimonio culturale imprescindibile che abbraccia ogni generazione e presenta la popolazione e la sua identità. Regna sovrana la musica, l'allegria, la danza e il cibo con i piatti della tradizione. Ovviamente il rum è bevuto da tutti, sull’isola è una sorta di nettare ormai parte... continua
« indietro1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20avanti »