Home

Il quartiere “nero” e jazz di New York

Harlem, il cuore afro-americano di New York, con la sua anima jazz, i cori gospel e il soul food che esalta la tradizione locale.

di |
“E' la visione di una grande metropoli, palpitante di vita incessante, che batte al ritmo di un cuore immenso, capace di farsi intendere ai quattro angoli del mondo. Una delle visioni più impressionanti ed evocatrici che sia dato di vivere.” (Theodore Dreiser) New York, la città per eccellenza che ha visto e vede il passaggio di tantissime persone ogni giorno, celebrità e non solo, affascina tutti senza distinzione e, magnetica, attira o respinge senza lasciare, mai, indifferenti. L’isola di Manhattan, è il quartiere più conosciuto e visitato di New York. Se è la prima volta in città è comprensibile voler visitare le attrazioni più conosciute e passare più tempo possibile intorno alla zona di Times Square, Central Park, 5th avenue e Union Square. Ma c’è una zona sempre a Manha... continua
Tags: new york, jazz

Bristol: la sesta città più popolosa dell'Inghilterra

Dall'architettura georgiana ai graffiti di Banksy, città dei "graffitari".

di |
Vivace. Dinamica. Versatile. Bristol, la vecchia città di porto, affacciata sul fiume Avon, oggi incarna perfettamente l’arte del pop-up, ovvero la capacità di accogliere ciò che spunta all’improvviso, di cambiare volto e di inventarsi sempre una nuova vita. Sarebbe un peccato perdersi il suo momento magico.     L’Harbourside è la zona della città che per prima ha subito una radicale trasformazione: gli antichi docks, screpolati dal sale, sono stati concepiti e ricostruiti come un moderno centro culturale sull’acqua, con locali alla moda e musei, bar e gallerie d’arte. Come l’Arnolfini Art Gallery, un ex deposito di té sul fronte del porto, che oggi è uno spazio gratuito dedicato all’arte contemporanea: una libreria specializzata, ampie sale per esposizioni, mostre, workshop e ist... continua

Il G20 in Cina. Il lago di Alibaba, Hangzhou ed il cinese più "potente" del mondo

Il fondatore di Alibaba: Jack Ma qui ad Hangzhou si è saputo trasformare da insegnante di inglese in uno degli uomini più ricchi del mondo

di |
Nella bella città del poetico lago dell’ ovest si è tenuto l’ultimo G20. Ad accogliere gli ospiti internazionali Jack Ma, patron di Alibaba e Aliexpress i portali e-commerce con la più alta capitalizzazione al mondo. Storia millenaria e visione del futuro, emblema della Cina di oggi che si presenta al mondo. Si è da poco concluso il G20 in Cina. I capi delle venti nazioni più importanti del mondo si sono incontrati ad Hangzhou, una città molto importante e apprezzata in Cina anche per le bellezze naturali e culturali (è soprannominata: “paradiso in terra”) ma il cui nome è forse poco conosciuto all’estero a meno che non si faccia riferimento all’azienda cinese che, nata qui, ne è l’emblema economico: Alibaba. Il fondatore di Alibaba: Jack Ma qui ad Hangzhou si è saputo t... continua
Tags: cina, g20

Intervista esclusiva a Jasmine Trinca. Una grande attrice senza “formazione tecnica”

Nel privato ha chiamato la figlia Elsa in omaggio alla Morante e Valerio Mastandrea la chiamava Nonna.

di |
Tre Nastri d'argento, il Premio Marcello Mastroianni alla Mostra Internazionale d'Arte cinematografica di Venezia e più di 20 film: Jasmine Trinca, che ha iniziato con Nanni Moretti (“al provino ho mentito dicendo che giocavo a pallanuoto sapendo che era il suo sport preferito”), è oggi tra i volti che militano nel cinema d’autore o nei film italiani non convenzionali, di maggior luce e personalità. Come si fa a diventare attrici per Giordana, Placido, la Golino o Virzì con quell’aria di elegante allegria o remota sofferenza che sembra poter pescare quando vuole in qualsiasi momento, senza difficoltà? Naturalmente, non è così semplice. Non lo è stato neanche all’inizio quando già con il primo film, La stanza del figlio, si è ritrovata nella macchina scintillante, spietata e ingovernabile... continua
« indietro1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20avanti »