Home

Gli assassini in libertà e la giustizia, quasi mai, uguale per tutti

Cesare battisti, il terrorista che ha “10 anni di protezione” per ogni uomo ucciso

di |
 Vi siete mai chiesti perché un omicida assassino di nome Cesare Battisti sia libero e non abbia mai pagato? Secondo voi la giustizia è uguale per tutti? La storia vuole che l'ex terrorista dei Proletari Armati per il Comunismo debba scontare quattro condanne per omicidio. La latitanza dell’assassino Cesare Battisti è sempre stata coperta dalla politica e dalle amicizie. L’Italia lo insegue, o almeno ci fa credere questo, da 36 anni inutilmente. Dal 2004, il condannato italiano, vive in Brasile, dove il Presidente Lula gli concesse lo status di rifugiato. Ma ora, con l'elezione di Bolsonaro, dovrebbe arrivare l'estradizione anche se sono in pochi a crederci. La fuga protetta potrebbe finalmente terminare se il nuovo presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, lo estraderà in Italia, come promesso in campagna elettorale.Cesare Battisti è n... continua

Intervista esclusiva a Terence Hill. La fede è un elemento fondamentale della sua vita e condiviso con Bud Spencer, con cui ha girato 16 film in 27 anni

Da Trinità a Carretto, passando per Don Matteo e la regia.

di |
Si è fatto conoscere al mondo come Trinità e ha trovato una nuova giovinezza artistica come Don Matteo. Nel frattempo è stato l’unico ad avere avuto il coraggio di sfidare l’icona di Fernandel vestendo i panni di don Camillo. Insomma con Bibbia e talare, Terence Hill, ha una certa confidenza. E non solo sullo schermo: anche se non ama parlarne in pubblico, la fede è un elemento fondamentale della sua vita e condiviso – peraltro – con Bud Spencer, con cui ha girato sedici film in 27 anni: sembrano tantissimi visto l’enorme successo che hanno dato alla coppia, ma sono in realtà ben poco per una carriera durata fino ad oggi 67 anni, iniziata da bambino con Vacanze col gangster di Dino Risi e proseguita affiancando Claudio Villa, Domenico Modugno, Aldo Fabrizi, Renato Rascel, Claudia Mori, Vittorio De Sica fino ad entrare nel... continua

Baviera: la prima meta turistica in Germania

Laghi cristallini, cittadine medievali e metropoli pulsanti. L'Oktoberfest di Monaco, le Nozze Principesche (LandshuterHochzeit), il mercato di Natale di Norimberga e la residenza di Adolf Hitler.

di |
Nel sud della Germania il “Libero Stato di Baviera” fa sfoggio di tutta la sua bellezza fiabesca. Una natura intatta, aria salubre, ricchezza culturale e uno stile di vita davvero piacevole sono le sue caratteristiche principali. Che si tratti di feste popolari o galà teatrali, i borghi e le cittadine medievali, i castelli sfarzosi e le chiese barocche offrono scenari perfetti. Tradizione e modernità si sposano armonicamente. La Baviera o “Stato Libero di Baviera” in tedesco: FreistaatBayern rimane la metà più visitata di tutta la Germania. Con i suoi 71 mila km² è il più grande “territorio abitato” tedesco per superficie, e il secondo per popolazione e per importanza economica. Del resto 13 milioni di abitanti e 7 distretti governativi non passano inosservati. La Capitale è Monaco di Baviera e t... continua

Vantaggi, Soldi, Scelte, Neuroeconomia e Neuromarketing

Il comportamento degli esseri umani è determinato dalla loro natura e condizionamento culturale

di |
Ad aprile ho partecipato a quello che probabilmente è stato il convegno più interessante di quest’anno. Se non altro perché si è svolto a Napoli, una città unica che invita continuamente a riflettere sul rapporto natura-cultura. Eravamo più di 500 partecipanti. Si parlava del futuro. Tra i keynote speakers di una sessione plenaria un noto filosofo italiano spiegava come la tecnica è arrivata a prevalere sull’uomo. Con la sua presentazione ha trasmesso al pubblico in sala il fascino della cultura umanistica con riferimenti che spaziavano da Platone ad Heiddeger alle più importanti vicende storiche che hanno segnato il ’900. Al termine della presentazione ha avuto uno degli applausi più caldi del convegno. Anch’io ero tra quelli che lo applaudivano affascinato dalla capacità di sintetizzare... continua
« indietro1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20avanti »