Spettacolo

Fuocoammare: sopravvalutato e pompato politicamente. Sfocati i profughi ed escluso dagli Oscar

Espressione di un cinema che preferisce trastullarsi con la propria presunta poesia. Interessato più ad atti politici che al “cinema” e vita altrui.

di |
Ancora non si sa se approderà anche sulle coste californiane in cerca d’oro, ma quel che è certo è che da quando ha salpato da Lampedusa il barcone di Fuocoammare ha collezionato trofei in ogni porto in cui ha attraccato: dall’Orso di Berlino al David di Donatello, dal Felix del cinema europeo fino alla discussa scelta di fargli rappresentare l’Italia alla corsa per gli Oscar. Il documentario di Gianfranco Rosi è senza dubbio il caso cinematografico dell’anno ma probabilmente anche uno dei film più sopravvalutati dell’ultimo decennio: più importante che bello, ha il merito di prendere di petto una delle realtà più ingombranti e al tempo stesso più invisibili del nostro paese e la colpa di raccontarla nel modo più superficiale, banale ed episodico. Episodico, sì, perché in ... continua

Esclusiva Eleonora Giorgi: adora facebook e farebbe una fiction per il web. Tanto si muore, è tutto molto temporaneo

La sua verità solo oggi che i figli sono grandi. Il successo quando il cinema era "importante".

di |
Eleonora Giorgi è un artista completa, un’icona italiana che lavora ininterrottamente dagli anni 70’. Un attrice che, ad oggi, ha realizzato 37 film, serie tv e spettacoli teatrali. Ha vinto diversi premi, un David di Donatello ed ha prodotto e realizzato 2 film da regista. Ha scritto un libro che racconta al pubblico tutta la sua vita. Una biografia intensa che sembra la trama di un film itinerante, coinvolta da potere, ricchezza, gioie, amori e dolori. E’ tutto vero, è la sua verità. Due matrimoni (Angelo Rizzoli e Massimo Ciavarro), il disastro economico e la galera del suo ex marito, la droga, il periodo di fidanzamento con lo scrittore Andrea De Carlo e 2 figli grandi (Andrea e Paolo). Della sua vita si è parlato spesso. Ma lei ha deciso di farlo in prima persona solo nel 2016 e attraverso un post sul web ha lanciato il libro a settembr... continua

Intervista a Stella Egitto, attrice siciliana nata a teatro, che prova a consegnare la sua anima e corpo al lavoro

Sono pignola e autocritica. Mettersi in discussione. Provare. Rischiare. Toppare. E poi rimettersi in piedi.

di |
“Io credo che la disciplina e la preparazione, in questo lavoro dove perlopiù la gente pensa che gli attori siano quelli che prendono gli applausi o vengono riconosciuti per strada, io credo che possano fare la differenza”: Stella Egitto, alla ribalta dallo scorso autunno per il suo ruolo di siciliana autoctona nel film di Pif, In guerra per amore, non ha dubbi a riguardo, anche se ribadisce la sua fede, quasi militare, nella preparazione degli attori in un Paese che sotto sotto è convinto che un po’ attori lo siamo tutti (basta fingere). Il suo itinerario che dall'esordio in "Decameron" di Daniele Luttazzi alle serie come Squadra Antimafia 3 e Questo nostro amore e Romanzo Siciliano, ad Aristofane, Goldoni e Pirandello a teatro, impone una certa attenzione per le sue convinzioni. Ecco, ma se dovessi spiegare ad un ragazzo o ad una ragazza, de... continua

Elogio di Lapo Elkann e del suo “impeccabile stile”

Un uomo che ha tutto e si lascia nel nulla. Protetto, cadrà sempre in piedi

di |
Può capitare a tutti di ritrovarsi ostaggio della propria stupidità. Solo che, di solito, la tua stupidità non ti chiede un riscatto di 10mila dollari. A meno che - si intende - tu non sia il giovane rampollo della più importante dinastia di industriali italiani. Perché in questo caso può capitarti anche di chiamare in piena notte la tua famiglia dagli Stati Uniti – dove ti eri recato in “viaggio d’affari” pochi giorni prima - chiedendo aiuto. Ma può capitare anche che, disgraziatamente, la tua famiglia anziché mandare i soldi, mandi la polizia per scoprire poi che ti sei rapito da solo e che il riscatto serviva a pagarti i festini a base di trans, alcool e cocaina, visto che in pochi giorni di permanenza negli States avevi già sperperato tutto arrivando a costringere l’escort che avevi ingag... continua
« indietro1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20avanti »