Spettacolo

Confessioni di un inviato. Film e attori internazionali, il Festival di Cannes per i giornalisti

Cannes 2016: la battaglia della croisette.

di |
Da quando ho iniziato ad andare al festival di Cannes (ovvero dall' inizio degli anni '90) mi sono dovuto confrontare con questo scambio di battute: "Vai a Cannes? Che fortuna". Amici, parenti, conoscenti, animali di casa ti guardano con un misto di commozione e disprezzo pensando che mentre loro sono al loro lavoro, io sono a Cannes. Circondato da starlette, telecamere, ricchi magnati che, in bermuda, traguardano lentamente la passerella che unisce il loro yacht al molo del porticciolo sul quale incombe la mole imponente del Palais dove si svolge gran parte della kermesse: proiezioni ufficiali, sfilate del carpet, premiazioni e solennità. Se credete che sfatare questa leggenda sia un' occupazione semplice e onesta, credo vi sbagliate. Un fatto è avere guadagnato il diritto a frequentare un festival dove quest' anno un programma favoloso mette insieme film di ... continua

Intervista esclusiva a Sonia Bergamasco. Da “cattivissima” funzionaria del film di Checco Zalone al teatro, poesia e canto

In concorso per i David di Donatello, dalla commedia al teatro di elite, il metodo: dare il massimo con il minimo tempo a disposizione.

di |
Sonia Bergamasco, oltre ad essere un volto inconfondibile, di fascino e luminosità mitteleuropei, è anche una figura di autrice/attrice piuttosto singolari. Nel mondo del cinema ma anche nel mondo dello spettacolo in generale. Quanti attori possono dire, come lei, di essersi fatte le ossa con monumenti del teatro come Strehler o Carmelo Bene? I suoi più famosi personaggi sul grande schermo sono, probabilmente, la giovane madre che diventa terrorista nella serie d' autore di Marco Tullio Giordana, La meglio gioventù, di grande successo in tutto il mondo e la funzionaria ministeriale che tenta in tutti i modi di liberare Checco Zalone dalla Pubblica Amministrazione nel campionissimo d' incassi, Quo Vado. Moglie di Fabrizio Gifuni, un altro autore/attore di grande poliformismo e creatività ("lavorare insieme, anche come attori, nei panni di altri, sig... continua

“Land of mine” racconta cosa successe ai tedeschi dopo la guerra per riparare “i danni”

Il film, prodotto da tedeschi e danesi, è un thriller ansiogeno che porta ad uno scavo psicologico.

di |
Il primo merito di questo film – che ha acceso le platee degli spettatori del festival di Toronto e di quello di Roma – sta nel rivelare uno scorcio inedito dell’ ultimo dopoguerra. Subito dopo la resa della Germania, gli alleati deportarono migliaia di soldati tedeschi destinati a subire la punizione di sacrificarsi per riparare al danno inferto al mondo da Hitler. Come? Con lo stesso sadismo subito dai paesi occupati dalle forze naziste. Danimarca, 1945: molti di quei soldati nazisti deportati erano giovanissimi. Anche ragazzi di 13 anni. Le ultimissime leve del terzo reich votato alla disfatta. Furono costretti a battere le coste occidentali danesi per disinnescare quasi due milioni di mine: quelle che i nazisti avevano disseminato nel litorale per contrastare il possibile sbarco degli alleati. “Le mine tedesche verranno bonificate dai tedeschi” è... continua

Il pane è il futuro. Intervista allo chef del pane. Tipologia, cotture e temperature diverse con cannella, noci e mandarino

Premiato dal Gambero Rosso e docente alla città del gusto. Pane e Pizza di qualità e per tutti i prezzi.

di |
Uno dice “pane e pizza” e pensa alla più semplice delle proposte gastronomiche. E, in effetti, prima lo era ma oggi non è più cosi. Nelle tavole di tutto il mondo, il pane non è più soltanto l’alimento che accompagna e imbandisce la tavola in un cestino anonimo, ma è la proposta d’eccellenza che accompagna anche il percorso dell’alta cucina. Oggi, i grandi chef curano il pane particolare che “sfornano” dalle loro cucine con variabili abbinamenti fatti con spezie e altri ingredienti, per stupire il palato con il loro gusto. Questo per dire che dalla tradizionale pagnotta si è passati al panino al gusto di formaggio, pomodoro, olive e noci ai cinque cereali, o con 'nduja e provola e tante altre combinazioni, al punto che in molti ristoranti c’è anche la carta dei “pani&rdq... continua
« indietro1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20avanti »